ABBAZIA di Sant’ELENA

Via Sant’Elena, 34
60048 SERRA SAN QUIRICO (ANCONA)

Tel: 330-912617
0731-814730

Part. IVA: 01445840422

LA STORIA

Fondata nel 1005 da San Romualdo, Sant' Elena divenne la piu' importante Abbazia benedettina della vallesina sul piano politico, civile e sociale.
Nel XII secolo vantava il possesso di circa 50 chiese e 10 edifici fra castelli e ville con tutti i beni annessi.
Nel 1180 si uni' all' Eremo di Camaldoli inserendosi nella congregazione Camaldolese.

L' importanza dell' Abbazia era accresciuta dal diritto dell' Abate di esercitare la giurisdizione civile e penale, incluso il diritto di vita e di morte.

Il territorio che va dalla Gola della Rossa fino a Moie, compreso il Castello del Massaccio (ora Cupramontana) e quello di Antico presso San Marcello, era sotto la sua giurisdizione.

La decadenza ebbe inizio nel XV secolo quando il papa Innocenzo VIII tolse all' ordine Camaldolese l' Abbazia nominando un Abate Commendatario nella persona del cardinale Giovanni Colonna (Commendatario perche' pur avendo tutti i poteri dell' Abate non era un monaco appartenente ad un ordine e non era obbligato a risiedere nell' Abbazia).
Il 6 Aprile 1816 quest' ultimo cedette in enfiteusi l' Abbazia con tutti i beni annessi alla famiglia PIANESI che affranco' in seguito a proprio favore l' enfiteusi divenendo cosi' la legittima proprietaria.

OMAGGIO a GIOVANNI ALLEVI
11 settembre 2007